mercoledì 27 maggio 2015

TEMPO DI VERIFICHE

E' tempo di fare il punto della situazione: cosa abbiamo imparato? Quanto di quello che abbiamo studiato è parte del nostro bagaglio culturale? Riusciamo a condividere il nostro lavoro con tutti? Abbiamo imparato le modalità corrette di lavorare insieme? Sappiamo organizzarci? Sappiamo concordare ruoli e compiti? Sappiamo organizzare le idee e tradurle in strategie? Sappiamo organizzare lo spazio grafico? Chi fa cosa e come?

E' ovvio che le dinamiche relazionali sono sempre complesse e in questo caso talvolta occorre la mediazione dell'insegnante promotore di ambienti di apprendimento. Tuttavia i bambini imparano a mediare anche da soli e il mio intervento è l'ultima spiaggia.
E' necessario abituarli a gestire autonomamente i loro conflitti,  così che imparino a superarli e a proseguire il cammino insieme, in armonia.
E' necessario valorizzare le propensioni di ciascuno. Ognuno risulta indispensabile per il gruppo e per la buona riuscita del lavoro.

Autonoma dev'essere la scelta dell'argomento, delle strategie, dei ruoli, dei compiti. Ovvio che in questi 3 anni abbiamo seminato di volta in volta e dunque progressivamente diventa più facile.

Alla fine del lavoro di gruppo, si lavora per intergruppo: ogni referente (scelta loro) illustra il lavoro svolto: li abituo anche a relazionarlo ad altri insegnanti. La reciprocità e il confronto sono sempre fondamentali per crescere.

p.s. Gli alunni hanno completato la LINEA DEL TEMPO di quest'anno scolastico (STORIA).



Rubrica di valutazione

Nessun commento:

Posta un commento